Home
Home
Utenti Registrati
Accesso Utente
Registrazione Utente
Password dimenticata ?
Elenco Iscritti
Navi del Mondo
Elenco

visitatore n.°

online: 683
Torborg
 
Nome : Torborg
click to zoom
Nazionalità : Svezia

Anno costruzione : 1770
Cantiere : n.d.
Categoria : n.d.
Propulsione : vela
Altri dati : Tipo: regata a tre ponti continui
Lunghezza: m 54,47
Larghezza: m 12,30
Immersione: 7,56
Dislocamento: t 1790
Armamento: prima batteria: 30 cannoni da 18 libbre; seconda batteria: 22 carronate da 32 libbre; 4 cannoni da caccia da 9 libbre
Equipaggio: 315 uomini

Brevi Note: La fregata, tipica nave da battaglia del Settecento, ebbe larga diffusione e importanza fra le marinerie minori, anche se gli esemplari migliori, fino all'apparizione delle grandi unità americane, appartenevano alle flotte inglesi e francesi. l paesi del Nordeuropa non tardarono ad allinearsi alle nuove tecnologie e produssero ottime navi, come la Torborg, che venne realizzata da uno dei più esperti e noti costruttori dell'epoca: lo svedese Chapman. La Torborg aveva un lungo cassero, che arrivava fino a proravia dell'albero di maestra. 11 castello si estendeva dalla prora verso centro nave per circa 15 m; cassero e castello erano protetti da robuste balaustre, le "impavesate", lungo le quali si aprivano gli sportelli per i cannoni, sette per ogni lato del cassero e quattro per i due lati del castello. Sul Torborg, come su tutte le navi dell'epoca, l'albero di trinchetto, cioè quello prodiero, era inferito fino all'interno
dello scafo ed era mantenuto nella giusta posizione mediante cunei di legno. A poppavia della base dell'albero, detta "scassa", si trovava, sotto la linea di galleggiamento, il deposito principale delle munizioni; accanto a esso era collocato il magazzino nel quale venivano confezionate le cariche di polvere nera, pressate in bossoli di carta trattata in modo speciale. Un secondo deposito di munizioni era sistemato all'estrema poppa, sotto l'alloggio degli ufficiali, dove si trovava anche la cambusa, cioè la dispensa di bordo, e un locale abbastanza arieggiato dove venivano conservati viveri e provviste sufficienti per sei mesi di navigazione. L'acqua occorrente per gli usi di bordo, raccolta in appositi barili, era sistemata nelle capaci stive del Torborg. Al centro della nave, inquadrato da due passerelle che correvano dal cassero al castello e chiuso da un grande boccaporto, si trovava un ampio locale adibito a deposito delle vele e dell'alberatura di ricambio, di "rispetto". Sulla coperta, a proravia dell'albero di maestra, c'era un'unica, grande imbarcazione a remi.

esci

Copyright © 2003-2019 www.magellano.org.
Tutti i diritti riservati. Disclaimer - Privacy
Protetto dalle leggi sul copyright, sul diritto d’autore e dai trattati internazionali.
e-mail: staff@magellano.org