Home
Home
Utenti Registrati
Accesso Utente
Registrazione Utente
Password dimenticata ?
Elenco Iscritti
News
Indice News
visitatore n.°

online: 1300
Museo delle Antiche Navi: arriva Alkedo.
31 ottobre 2017



Museo delle Antiche Navi: arriva Alkedo. Le foto e il video

Pisa -
30 ottobre 2017

La nave più grande della collezione, dopo il restauro nel cantiere di San Rossore, è entrata agli Arsenali Medicei

Ha fatto l'ingresso dentro il Museo delle Antiche Navi presso gli Arsenali Medicei la nave Alkedo, la più grande e meglio conservata delle 30 ritrovate negli scavi nei pressi della Stazione di San Rossore tra il 1998 e il 2004, ffondate, tra il III secolo a.C. ed il VII d.C. con i loro carichi di gioielli ed utensili vari, anfore e monete, a causa di ripetute alluvioni in quello che all'epoca era l'incrocio di un canale della centuriazione pisana con il fiume Serchio.

La nave, che proviene dal Centro di Restauro del legno Bagnato all'interno del Cantiere di scavo delle Navi Romane, è stata trasportata da San Rossore agli Arsenali Medicei oggi lunedì 30 ottobre, per mezzo di un trasporto eccezionale, poi è stata imbracata e tirata giù a terra tramite gru e infine è entrata, dopo numerose manovre per farla passare dall'arco dell'entrata, sulle ruote di un carrello su cui era stata appositamente montata e fissata. Al momento dell'arrivo era presente anche il Sindaco Marco Filippeschi che ha assistito alle prime operazioni di trasferimento della nave insieme al Direttore del CLa Nave c-Alkedo, una delle ultime ad essere ritrovata (nel 2004), è una grande imbarcazione a remi di età augustea. Si tratta di una delle più rilevanti scoperte del Cantiere delle Navi: una nave a remi (12 rematori) che conserva pressoché intatta gran parte dello scafo, compresa la prua fendiacque e le panche dei rematori, su una delle quali era inciso il nome della imbarcazione, ALK(E)DO (il gabbiano).

Tra pochi giorni la nave sarà già visitabile insieme alle altre già presenti. Al momento nel Museo, a cui si accede solo tramite visita guidata, sono visitabili la sala IV e la sala V: la prima espone la nave A, la prima ritrovata, e numerosi reperti, la seconda espone le tre navi restaurate. La nave A, lunga 18 metri e risalente al II secolo d.C., è stata esposta non restaurata, ma disposta come è stata trovata. Le altre, la D (nave fluviale, VI sec. d.C.), la F (piroga, II sec. d.C.) e la I (traghetto, IV-V sec. d.C.), sono invece state restaurate. Nella sala V è poi presente la ricostruzione a grandezza naturale della nave C (Alkedo, inizi I sec. d.C.). Sono presenti inoltre numerose teche con i tantissimi materiali ritrovati sulle navi, e uno spazio dove è stato ricostruito, con i materiali originali ritrovati, un cantiere navale dell'epoca.

Sito x foto e video:
http://www.pisainformaflash.it/news/museo-delle-antiche-navi-arriva-alkedo-le-foto/






Copyright © 2003-2017 www.magellano.org.
Tutti i diritti riservati. Disclaimer - Privacy
Protetto dalle leggi sul copyright, sul diritto d’autore e dai trattati internazionali.
e-mail: staff@magellano.org