Home
Home
Utenti Registrati
Accesso Utente
Registrazione Utente
Password dimenticata ?
Elenco Iscritti
Navi del Mondo
Elenco

visitatore n.°

online: 72134
Belle Poule
 
Nome : Belle Poule
click to zoom
Nazionalità : Francia

Anno costruzione : 1834
Cantiere : n.d.
Categoria : n.d.
Propulsione : vela
Altri dati : Tipo: fregata a due ponti
Varo: 1834
Lunghezza: m 54,00
Larghezza: m 15,00
Immersione: m 5,70
Dislocamento: t 1500
Armamento: 60 cannoni da 30 libbre,vari obici da 80 libbre
Equipaggio: 465 uomini

Brevi Note: Nella marina francese il nome di Belle Poule venne dato a quattro navi. La prima fu una fregata in servizio dal 1755 al 1781. Costruita a Bordeaux il 17 giugno 1778, la prima Belle Poule diede inizio ufficialmente alle ostilità tra Francia e Inghilterra nel corso della guerra d'indipendenza degli Stati Uniti, battendosi, al comando del capitano Chadeau de la Clocheterie, contro la Arethusa, la fregata inglese da 28 cannoni, comandata da W Marshall. La seconda Belle Poule, costruita a Nantes su progetto di Sané, era più potente della prima: aveva 44 cannoni invece di 30 e 300 uomini d'equipaggio invece di 200. Attiva fra il 1801 e il 1805, si distinse in una lunga campagna militare nelle acque dell'Oceano indiano. La terza Belle Poule, quella di cui si presentano in questa sede i piani e l'immagine, era una magnifica fregata, che rimase in servizio dal 1834 al 1861. Aveva le caratteristiche tipiche della fregata francese dell'epoca, cioè potenza e velocità. Era stata infatti realizzata riproducendo e ingrandendo il razionale progetto del grande architetto navale Sané relativo alla fregata da 44 cannoni, la seconda Belle Poule. La fregata di Luigi Filippo era una vera e propria macchina da guerra con murate leggermente rientranti, con due ordini di cannoni, uno sul ponte di coperla e uno sul ponte di batteria. La prua era simile a quella dei clipper e degli ultimi grandi velieri. Nel 1839 la Belle Poule fu distaccata, con la squadra di Tolone, per le operazioni navali lungo le coste turche. L'anno seguente, al comando del principe di Joinville, fu inviata a Sant'Elena per riportare in Francia le spoglie di Napoleone Bonaparte. Joinville ci ha lasciato nei suoi Vieux Souvenirs la cronaca dettagliata di quest'operazione. La bella nave fu insolitamente adornata a lutto e una camera ardente fu allestita nella sala del consiglio di bordo. Dopo lunghe missioni nell'Oceano Indiano, partecipò alla guerra di Crimea, canto del cigno della Marina da guerra in legno. La magnifica unità, in cui ogni linea costituiva un problema costruttivo felicemente risolto, rappresentò la Francia sul mare, di fatto e di diritto; un pezzo di Francia navigante, come fu definita, una "ambasciata galleggiante che in caso di pericolo poteva trasformarsi in una cittadella". Nel 1859, durante la guerra d'Indipendenza italiana, la Belle Poule venne inviata a Genova con il compito di servire da polveriera. La nave corazzata aveva fatto la sua apparizione e la magnifica unità, ridotta ormai a pontone, finì tristemente i suoi giorni nel 1888 nel porto di Tolone. La quarta e ultima Belle Poule è stata varata nel 1932 e utilizzata come unità d'istruzione e di perfezionamento dalla Scuola Navale francese.

esci

Copyright © 2003-2021 www.magellano.org.
Tutti i diritti riservati. Disclaimer - Privacy
Protetto dalle leggi sul copyright, sul diritto d’autore e dai trattati internazionali.
e-mail: staff@magellano.org