Home
Home
Utenti Registrati
Accesso Utente
Registrazione Utente
Password dimenticata ?
Elenco Iscritti
Navi del Mondo
Elenco

visitatore n.°

online: 35464
Revenge
 
Nome : Revenge
click to zoom
Nazionalità : Gran Bretagna

Anno costruzione : 1560
Cantiere : n.d.
Categoria : n.d.
Propulsione : vela
Altri dati : Tipo: galeone a quattro alberi
Varo: 1560 circa
Lunghezza: m 36,60 (dal bompresso)
Larghezza: m 8,70
Immersione: m 4,55
Dislocamento: t 976
Armamento: prima batteria: 16 colubrine da 18 libbre; seconda batteria:
14 semi-colubrine da 9 libbre; vari cannoncini brandeggiabili
Equipaggio: 135 uomini

Brevi Note: Si racconta che la regina Elisabetta d'Inghilterra, nell'apprendere che Filippo II di Spagna si apprestava a lanciare contro le sue coste i galeoni dell'Invencible Armada, esclamò: "Non temo nulla da un principe che ha impiegato 12 anni per imparare l'alfabeto", a dimostrazione che la sovrana nutriva un'incrollabile fiducia nei suoi marinai e nelle sue navi. Il 19 luglio 1588, nelle vicinanze del porto di Plymouth, due uomini giocano a bocce. Uno di essi è Francis Drake e l'altro, con molta probabilità, è Lord Charles Howard di Effingham, grande ammiraglio della flotta inglese. Alla notizia dell'avvistamento della possente armata spagnola che si avvicina alle coste inglesi, Drake non si scompone: °Che gli spagnoli attendano. Finiamo prima questa partita e poi andremo a batterh". Il giorno dopo Francis Drake era al comando del suo galeone, il Revenge, e, con il resto della flotta, cercava di procurare al nemico i maggiori danni possibili. Nella notte fra il 21 e il 22 luglio Lord Howard aveva ordinato al Revenge di navigare in avanguardia e, unica nave, di tenere acceso un fanale a poppa per indicare la rotta. Per un'ora il segnale luminoso di Drake venne perso di vista, ma poi felicemente ritrovato. La flotta seguiva silenziosa. AI mattino, una sorpresa attendeva Lord Howard: nell'oscurità non aveva seguito d Revenge, ma il San Martin, ammiraglia della flotta spagnola. L'ammiraglio inglese, che pre cedeva le altre navi, fece appena in tempo a rientrare nei ranghi. Cosa era accaduto? Semplicemente che Drake, anche se viceammiraglio di Sua Maestà, non aveva dimenticato di essere stato un corsaro; aveva quindi spento il suo fanale e se ne era andato da solo ad attaccare e conquistare il Rosario, galeone dell'Armada rimasto danneggiato nelle scaramucce del giorno prima e alla deriva: 45.000 ducati d'oro accrebbero la fortuna di Sir Francis. II Revenge continuò la sua azione: il 25 luglio era con il resto della flotta davanti l'isola di Wight, alla caccia dello spagnolo Santa Aria. Il 29 Francis Drake partecipò allo scontro definitivo di Gravelines dove gli inglesi, aiutati dal vento favorevole e dalla marea, riuscirono a concentrare il fuoco dei loro cannoni sulla flotta spagnola; quest'ultima, rimasta priva di polvere da sparo e minacciata dal cattivo tempo che la spingeva verso i bassi fondali delle Fiandre, non ebbe altra scelta che tentare la fuga verso nord.

esci

Copyright © 2003-2021 www.magellano.org.
Tutti i diritti riservati. Disclaimer - Privacy
Protetto dalle leggi sul copyright, sul diritto d’autore e dai trattati internazionali.
e-mail: staff@magellano.org